Edificato nel V sec. d.C. in seguito alla ricostruzione di Flavio Costanzo, presenta all’esterno un corpo a pianta decagonale dal quale si alza un tamburo ottagonale. L’interno, a pianta ottagonale, conserva una fonte battesimale e un mosaico del VI secolo denso di simboli cristiani. Il monumento era inglobato, sino al 1950, da strutture moderne in un edificio pubblico comprendente anche il vicino Palazzo Vecchio. L’ingresso e la base si trovano al di sotto dell’attuale livello stradale là dove era il piano della città romana. La volta originale, distrutta durante un errato intervento nel 1898, è stata sostituita con una struttura in legno. Al Battistero attualmente si accede con visita guidata attraverso il Museo Civico.

Fonte Comune di Albenga

Il Battistero