24 Luglio 2018

NOTE DI NOTTE NEI MUSEI

Vota questo articolo
(0 Voti)

Torna ad Albenga “Note di Notte nei Musei”, l'appuntamento a cura della Fondazione Oddi che quest'anno tenta di bissare il successo che riscosse nella sua – ormai lontana - prima edizione (2009) quando tra l'altro vinse il premio della “Stampa” come manifestazione culturale dell'anno.

La manifestazione ha oggi come allora l'intento di introdurre un elemento artistico “vivo” (un Musicista o un gruppo di Musicisti) assieme ai reperti dei Musei Ingauni (quest'anno saranno coinvolti la mostra Magiche Trasparenze, il Museo Navale Romano e il Museo Civico, oltre al Battistero).
La manifestazione prenderà il via in Piazza Trincheri lunedì 06.08.2018 alle ore 21:00, con la presentazione del progetto che vede la partecipazione della Fondazione Oddi e della Diocesi, legato a “Note di Notte”: “Musei a Colori”.
Saranno installati per la città dei “totem” alti 2 metri, coloratissimi e riportanti le indicazioni sia stradali (frecce) sia per lo smartphone (codice QR) in modo da aiutare i turisti ad avere notizie e raggiungere i musei cittadini. “Colori” perchè ogni Museo sarà caratterizzato – appunto – da un colore: BLU per Magiche Trasparenze, ROSSO per il Museo Navale, OCRA per il Museo Civico e GIALLO per il Museo Diocesano e Battistero.
Alle 21:30 comincerà la Musica con Giovanni Doria Miglietta, che presenterà alcune fantasie per pianoforte tratte dai suoi ultimi album (l' opera omnia di Earl Wild, geniale musicista e trascrittore, in tre volumi usciti per la Piano Classic ).
Il primo brano della serata sarà dedicato ai più piccoli (ma anche ai grandi che non hanno dimenticato gli immortali classici Disney) e si tratta di una fantasia sulle musiche del cartone animato “Biancaneve e i Sette Nani”, e a seguire Haydn, Saint Saens e Rachmaninov.
Alle 22:00 si apriranno le porte dei Musei cittadini e del Battistero (gratuiti) e le corti dei Palazzi (Oddo, Peloso Cepolla e Palazzo Vecchio del Comune), ospiteranno, a partire dalle 22:10 Gianna Williams (Arpa Celtica), che proporrà brani legati alla tradizione britannica, il duo Syrinx (Luca Sciri – clarinetto - e Michele Menardi Noguera – flauto) che proporrà eteree suggestioni del '900, ed infine (ma non meno importante) Luca Soi che dalle Logge del Museo Civico e Battistero, suonerà brani da J.S. Bach e N. Paganini.
Le esibizioni dureranno circa 25 minuti, saranno intervallate da una pausa di 20 minuti, e saranno poi ripetute per dar modo a più persone di fruirne.
Teniamo a sottolineare che non si tratta di concerti, ma piuttosto di visitare i musei cittadini con una suggestione in più, anzi DUE suggestioni in più, infatti le facciate degli edifici saranno colorate di luce nelle varie tonalità.
Alle 23:40 gran finale, di nuovo tutti in piazza Trincheri per la seconda ed ultima parte del concerto di Pianoforte con musiche di Gershwin, Ciajkovskij ed ancora Rachmaninov.

Letto 320 volte