04 Dicembre 2018

I tredicimila ragazzi italo-libici dimenticati dalla storia

Vota questo articolo
(0 Voti)

Venerdì 7 dicembre, alle ore 17 nella sala conferenze al terzo piano di Palazzo Oddo, sarà tenuta la presentazione del libro "I tredicimila ragazzi italo-libici dimenticati dalla storia" di Grazia Arnese Grimaldi.

Coordinatore Riccardo Badino, la conferenza verrà supportata da proiezioni di filmati d'epoca ed interviste ai protagonisti.

L'autrice racconta una storia vissuta in prima persona e che risulta una delle pagine più tragiche e sconosciute della storia italiana. Il 6 giugno 1940, Grazia Arnese Grimaldi, insieme ad altri 13.000 bambini libici, venne tolta ai genitori e obbligata a “vacanze” in colonie fasciste. Cominciò una triste odissea di vagabondaggio per l'Italia. Con altri bimbi subì il trauma della guerra e soffrì soprattutto la lontananza della famiglia che era rimasta in Africa, senza più notizie. Una cronaca degli avvenimenti visti con gli occhi di una bimba costretta a diventare grande troppo presto e una lucida presa di coscienza dell'orrore della dittatura fascista.

Letto 90 volte Ultima modifica il Martedì, 04 Dicembre 2018 12:26