NewPilgrimAge - Iniziative per San Martino

San Martino e Albenga

All'interno del progetto NewPilgrimAge (NPA), incentrato sulla figura di San Martino e sulla sua eredità spirituale e morale come volano per lo sviluppo locale, Albenga ha raccolto soluzioni innovative e creative per promuovere iniziative culturali dedicati a San Martino orientate a valorizzare un’offerta turistica di valorizzazione del territorio.
Non tutti infatti sanno che San Martino si è fermato 4 anni sull’Isola Gallinara e proprio il suo "cammino" storico è al centro della European Cultural Ruote, la Via Sanctis Martini che congiunge Samaria (oggi Szombathely) in Ungheria, sua città natale, con Slovenia, Croazia, Veneto, Albenga e Tours (in Francia) di cui San Martino fu vescovo.

Tutte le città che partecipano al progetto sono situate lungo questo percorso e daranno vita a una serie di iniziative che termineranno nel 2020.

 

Percorsi tematici per le vie di Albenga alla scoperta dei luoghi di San Martino

La città di Albenga ha realizzato dei percorsi di visita della Città e dei luoghi di San Martino che, attraverso l’utilizzo dei QR code e l’elaborazione di una mappa interattiva, accompagnano il visitatore attraverso le bellezze della Città.
Il percorso ROSSO per un itinerario tra le piazze del centro storico dedicato in particolare alle scolaresche in visita. Il percorso BLU per conoscere le torri della città attraverso la relazione di alcuni palazzi con le famiglie storiche di Albenga. Infine il percorso VERDE per consentire una visita del centro storico cittadino attraverso un percorso storico tra i principali monumenti

Via Sancti Martini

Nella primaversa del 2019, dopo 59 giorni esatti di viaggio e 1200 km sotto le scarpe, l'ingauno Sergio Giusto, accompagnato da Gianfranco "Feroce" Radini dei Fieui di Caruggi, ha completato un pellegrinaggio lungo la via Sancti Martini partendo da Szombathely in Ungheria, luogo riconosciuto come natio di San Martino, fino ad Albenga attraversando i paesi della European Cultural Ruote

Tutti uniti allo scopo di potenziare l’eredità culturale del Santo e la promozione del proprio patrimonio culturale unendo scuole (Ajdovscina, Peschiera del Garda e Aquileia hanno ascoltato con piacere l’esperienza del viaggiatore ingauno), istituzioni civili e religiose, operatori culturali e i semplici abitanti”.

Le iniziative ad Albenga

Le amministrazioni comunali e le associazioni culturali che compongono il partenariato cooperano dal 2017 per sviluppare e proporre nuove iniziative che siano in grado di valorizzare un patrimonio culturale ad oggi in qualche modo trascurato. Il progetto sta sviluppando e sperimentando soluzioni informatiche per promuovere servizi e prodotti ispirati a questo patrimonio, coinvolgendo attivamente la comunità locale ed il tessuto economico-produttivo di ogni realtà coinvolta.

Grazie ad alcune buone pratiche europee che favoriscono il coinvolgimento della comunità locale ed un approccio partecipativo alla pianificazione, ad un concorso di idee e a diversi incontri di confronto con la comunità locale, Albenga ha elaborato alcune azioni pilota per valorizzare il patrimonio culturale e la rivitalizzazione dell’eredità culturale di San Martino di Tours.