Albenga s’illumina d’immenso green

Con la quarta edizione di “Albenga s’illumina d’immenso” la città antica si trasforma in una galleria d’arte a cielo aperto ma, oggi più che mai, con un occhio di riguardo all’ecologia e al risparmio energetico grazie all’utilizzo di proiettori a LED che consentiranno di dimezzare i consumi elettrici rispetto agli anni precedenti. Ma la novità che più di ogni altra caratterizzerà l’edizione 2022 sarà l’istallazione di due batterie di biciclette con cui ciascun cittadino, turista o visitatore, potrà contribuire a produrre energia (grazie ad un progetto realizzato con la collaborazione degli studenti dell’ITIS) che verrà utilizzata per coadiuvare l’alimentazione delle proiezioni architetturali. 

Come ogni anno le facciate storiche di chiese e palazzi diventano idealmente le “tele” di grandi artisti di ogni epoca, da Beato Angelico a Andy Warhol passando per Vittorio Zecchin, Giovanni Andrea Ansaldo e Orazio De Ferrari
Anche quest’anno non mancherà un messaggio sociale ed etico grazie alla collaborazione delle studentesse del Liceo Artistico di Albenga che hanno realizzato un’opera dedicata a Masha Amini la cui tragica morte ha dato il via alla rivolta delle donne iraniane portando all’attenzione del mondo il tema della discriminazione femminile. 

 

L’appuntamento è nel Centro Storico di Albenga dal 3 dicembre 2022 all’8 gennaio 2023.
 
Gli edifici su cui verranno proiettate le opere: 
- Facciate degli edifici di Largo Doria 
- Piazza IV Novembre 
- Lato Chiesa di Santa Maria e lato Cattedrale San Michele 
- Facciata Cattedrale San Michele 
- Torre Campanaria 
- Torre Peloso Cepolla a tema sociale Masha Amini 
- Piazza dei Leoni - Abside Cattedrale San Michele 

Ruote dinamiche a tema natalizio: 
- Torre Malasemenza 
- Torre Civica fronte e retro 
- Torre Campanaria retro 
- Ruota degli sponsor sull'edificio in Piazza San Michele 
Altri luci coloreranno il Battistero e le vie del centro storico