Museo Civico Ingauno

Istituito nel 1933 per iniziativa di Nino Lamboglia, ha sede nel Palazzo Vecchio del Comune. Nella sala dei Consoli, al piano terreno della trecentesca torre comunale, sono esposte le testimonianze dell’antica Albingaunum romana e bizantina: epigrafi, urnette cinerarie e altri frammenti lapidei, tra cui l’iscrizione Marinaces, il più antico abate del monastero della Gallinaria di cui ci rimane soltanto il nome.

La Loggia, edificata nel 1421, conserva un pavimento a mosaico del I sec. d.C., un puteale marmoreo di età tardo imperiale, iscrizioni medievali e le antiche unità di misura del Comune di Albenga. Sulla parete di fondo è il grande affresco della Crocifissione, opera di Giovanni Canavesio, della fine del XV secolo.

Acquista Biglietti Online

Recentemente l’Amministrazione Comunale ha investito molto sugli edifici storici della Città delle Torri al fine di permettere a cittadini e turisti di tornare a conoscerli e visitarli. Sulla Torre Civica in particolare è stato necessario effettuare verifiche, studi e adeguamenti per renderla conforme alle normative vigenti e permetterne l’accesso al pubblico.

Oggi il museo ospita l'ufficio dello IAT con la biglietteria unificata di tre musei (Magiche Trasparenze, Navale Romano e Centro Multimediale) e siti archeologici. La Torre Civica richiede biglietto di ingresso e prenotazione su tre turni (ore 10,00 – 11,00 – 12,00) per gruppi di massimo 8 persone.

Posizione

Tutti i musei di Albenga